Regata velica per raccogliere fondi per la ricerca contro le malattie genetiche.

Lega Navale di Napoli e Marina Militare Italiana al fianco di Telethon nella raccolta di fondi contro le malattie genetiche. In occasione della maratona di solidarietà organizzata, annualmente, nel mese di dicembre, la sezione di Napoli della Lega e la Marina organizzano il Trofeo Telethon, una regata che vede la partecipazione di circa 100 imbarcazioni. L’edizione 2018 del 23° Trofeo Telethon è fissata per sabato 15 dicembre, alle ore 12, nelle acque antistanti la Rotonda Diaz.Le quote di iscrizione delle

imbarcazioni partecipanti, nonché i proventi della raccolta di fondi straordinaria che verrà effettuata presso il Molosiglio, saranno devolute a Telethon. Lo scorso anno, si raggiunse la cifra di oltre 5.000 euro.L’iniziativa vede la collaborazione della Banca Nazionale del Lavoro, sede di Napoli, nella cui filiale di Piazza de Martiri, il 15 dicembre alle ore 18,30, verrà effettuata la premiazione dei vincitori della regata.Andrea Ballabio, scienziato di fama internazionale e direttore dell’istituto Telethon di  Genetica  e Medicina di Napoli, ha espresso il suo ringraziamento alla Lega Navale per l’iniziativa. “Da anni, ormai, la Lega Navale di Napoli e la Marina Militare ci supportano nel portare avanti la nostra battaglia contro le malattie genetiche – ha spiegato il prof. Ballabio -. E’ un sodalizio che dura da 23 anni e significa molto, per noi. Associare Telethon allo sport vuol dire scegliere un’immagine positiva, legata indissolubilmente al concetto di salute fisica ma anche di competitività e determinazione, caratteristiche indispensabile per sconfiggere la malattia. Oggi ci occupiamo di trenta patologie e intendiamo espandere il nostro campo d’azione in due direzioni: le malattie neurodegenerative, come il morbo di Parkinson, e le malattie neuromuscolari. Il “claim” della campagna Telethon, anche per il 2018, è “presente”, che testimonia l’importanza di dare, tutti, un aiuto concreto alla ricerca attraverso le donazioni. Stiamo facendo passi da gigante,  sia nel campo della diagnosi che nel campo della cura. Avere i fondi per proseguire il nostro lavoro è, quindi, di fondamentale importanza.”“La Lega Navale di Napoli è al fianco di Telethon da 23 anni, ormai – sottolinea Alfredo Vaglieco, presidente della Lega – con questa regata che ci permette di dare il nostro piccolo contributo alla ricerca. E’ un impegno, un preciso dovere che tutti quelli che mettono in acqua le proprie imbarcazioni, sentono con grande responsabilità. Ecco perché mi auguro che, anche per l’edizione 2018, la partecipazione sia massiccia, come è successo negli scorsi anni. E spero di poter consegnare nelle mani del prof. Ballabio un assegno sostanzioso che aiuti i tanti scienziati impegnati sul campo a vincere la loro e la nostra gara contro la malattia”.

Fonte La Repubblica